Iscrizione alle classi prime della scuola primaria                                          
  
Qualora il numero di richieste di iscrizione alle classi prime della scuola primaria sia superiore ai posti disponibili, le domande verranno accolte dando la precedenza nell’ordine:
  1. agli alunni residenti nella frazione del plesso richiesto, come da comunicazioni dell’ente locale, aventi fratelli già frequentanti il plesso (esclusi quelli delle classi quinte);
  2. agli alunni residenti nella frazione del plesso richiesto come da comunicazioni dell’ente locale;
  3. agli alunni residenti nel Comune del plesso richiesto aventi fratelli già frequentanti il plesso (esclusi quelli delle classi quinte);
  4. agli alunni residenti nel Comune del plesso richiesto aventi fratelli già frequentanti la scuola secondaria di 1° grado (esclusi quelli delle classi terze);
  5. agli alunni residenti nel Comune del plesso richiesto;
  6. agli alunni residenti nell’altro Comune dell’Istituto;
  7. agli alunni non residenti nei Comuni dell’Istituto aventi fratelli già frequentanti il plesso (esclusi quelli delle classi quinte);
  8. agli alunni non residenti nei Comuni dell’Istituto aventi fratelli già frequentanti la scuola secondaria di 1° grado del Comune del plesso richiesto (esclusi quelli delle classi terze);
  9. agli alunni non residenti nei Comuni dell’Istituto con almeno un genitore che lavora nel Comune dove è ubicato il plesso richiesto;
  10. agli alunni non residenti nei Comuni dell’Istituto;
  11. in caso di parità del requisito verrà effettuato il sorteggio.
 
Iscrizione alle classi prime della scuola secondaria di 1° grado
  
Qualora il numero di richieste di iscrizione alle classi prime della scuola secondaria di 1° grado sia superiore ai posti disponibili, le domande verranno accolte dando la precedenza nell’ordine:
  1. agli alunni residenti nel Comune del plesso richiesto aventi fratelli già frequentanti la stessa scuola (esclusi quelli delle classi terze);
  2. agli alunni residenti nel Comune del plesso richiesto aventi fratelli già frequentanti le scuole primarie;
  3. agli alunni residenti nel Comune del plesso richiesto;
  4. agli alunni non residenti nei Comuni dell’Istituto che provengono dalle scuole primarie del Comune dove è ubicata la scuola secondaria richiesta;
  5. agli alunni residenti nell’altro Comune dell’Istituto;
  6. agli alunni non residenti nei Comuni dell’Istituto aventi fratelli già frequentanti il plesso (esclusi quelli delle classi terze);
  7. agli alunni non residenti nei Comuni dell’Istituto con almeno un genitore che lavora nel Comune dove è ubicata la scuola richiesta;
  8. agli alunni non residenti nei Comuni dell’Istituto;
  9. in caso di parità del requisito verrà effettuato il sorteggio. 
 
Iscrizione alle classi prime della scuola secondaria di 1° grado tempo prolungato
  
In caso di presenza di sezioni a tempo diverso (tempo normale e tempo prolungato) la precedenza all’iscrizione al tempo prolungato verrà data in base ai seguenti criteri:
  1. alunni residenti nel Comune della scuola richiesta che al momento della presentazione della domanda hanno entrambi i genitori lavoratori[1];
  2. alunni residenti nel Comune della scuola richiesta;
  3. alunni che hanno frequentato le scuole primarie nel comune dove è ubicata la scuola richiesta, anche se non residenti, che al momento della presentazione della domanda hanno entrambi i genitori lavoratori;
  4. alunni che hanno frequentato le scuole primarie nel comune dove è ubicata la scuola richiesta, anche se non residenti;
  5. alunni residenti nell’altro Comune dell’Istituto che al momento della presentazione della domanda hanno entrambi i genitori lavoratori;
  6. alunni residenti nell’altro Comune dell’Istituto;
  7. alunni non residenti che al momento della presentazione della domanda hanno entrambi i genitori lavoratori;
  8. alunni non residenti.
In caso di parità del requisito la precedenza all’iscrizione al tempo prolungato verrà data sulla base di una graduatoria stilata attribuendo i seguenti punteggi:
 
alunni aventi fratelli già frequentanti il tempo prolungato nella stessa scuola (esclusi quelli delle classi terze)
2 punti
alunni aventi fratelli già frequentanti la classe terza del tempo prolungato nella stessa scuola
1 punto
alunni che al momento della presentazione della domanda appartengono a nuclei familiari monogenitoriali[2]
1 punto
 
A parità di punteggio si procederà a sorteggio[3].
 


[1] Il requisito di “genitori lavoratori”,  che dà diritto al punteggio, deve essere documentato anche mediante autocertificazione e deve corrispondere alle seguenti situazioni:
       a) Lavoro autonomo o libera professione;
           i genitori dovranno dichiarare l’iscrizione alla Camera di Commercio o a un ordine professionale;
       b) Lavoro dipendente pubblico o privato, con regolare contratto di lavoro a tempo indeterminato o determinato.
           L’ufficio si riserva di chiedere la documentazione.
[2] Il requisito dichiarato dà diritto al punteggio in presenza del fatto che lo studente vive in famiglia formata da un solo genitore. La situazione deve essere autocertificata. L’ufficio si riserva di chiedere la documentazione.
[3] Allo scopo di assicurare che gli alunni di ogni plesso dell’Istituto possano accedere al tempo prolungato, i posti saranno assegnati a parità di punteggio in  modo da assicurare la presenza di due alunni per ogni sezione di classe quinta delle scuole primarie dell’Istituto.